Istituzionale
UBI nomina i nuovi consiglieri
21/12/2021
La Fondazione BPB destina 10 mila euro alla mensa dei poveri “Padre Alberto Beretta”.

Fondazione Banca Popolare di Bergamo destina 10 mila euro alla mensa dei Frati Cappuccini di Bergamo per l’acquisto di generi alimentari ad uso esclusivo dei suoi ospiti. Aperta nel 1958 nel quartiere di Borgo Palazzo, è intitolata a Padre Alberto Beretta, frate cappuccino, medico missionario in Brasile, fratello di Gianna Beretta Molla, proclamata santa da Giovanni Paolo II nel 2004.

Ogni giorno, dalle 11 alle 12,30, circa 150 persone trovano un pasto caldo presso la mensa, presso la quale operano circa 70 volontari, 12 al giorno. Circa il 70% degli ospiti è composto da persone straniere (provenienti da 16 Paesi del mondo), mentre gli altri sono italiani che, per ragioni diverse, vivono un momento di difficoltà (pensionati, papà separati che vivono in strada, giovani con dipendenze).

A causa della pandemia, la mensa ha dovuto chiudere le sue porte da febbraio ad agosto 2020. Tuttavia, l’aiuto ai bisognosi non si è fermato e l’accesso alla mensa è stato sostituito dalla distribuzione di pasti da asporto in vaschette termiche. In quel periodo, sono stati consegnati 170 cestini al giorno da quattro giovani volontari a supporto di fra Riccardo Corti, responsabile della mensa. Nel rispetto delle misure di sicurezza, la struttura è stata riaperta nel settembre 2020.

Per il silenzioso servizio gratuito reso alla città, per la capacità di rispondere ad un’urgenza della nostra comunità, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e il presidente del Consiglio comunale Ferruccio Rota mercoledì 22 dicembre presso il Teatro Donizetti consegneranno alla mensa dei Frati Cappuccini la medaglia d’oro, come gesto di gratitudine da parte dell’Amministrazione comunale di Bergamo. 

L’aiuto di Fondazione Banca Popolare di Bergamo va a supportare una realtà che, come dice fra Riccardo, “si sostiene solo grazie alla Provvidenza, che si manifesta anche con gesti di generosità di persone attente e partecipi alle vicende dell’Uomo”.

Fra Riccardo Corti, frate minore cappuccino e responsabile della mensa dei poveri “Padre Alberto Beretta”: “Quanta bellezza che c’è attorno a noi! È quella delle tante persone pronte a sostenerci con gesti attenti e generosi, che ci permettono di far sentire tutti i nostri ospiti come a casa. Prima delle fatiche che leggiamo sui volti delle persone che mangiano alla nostra tavola c’è la loro imprescindibile umanità. È a loro in quanto Uomini che ci rivolgiamo e che vogliamo accogliere come in famiglia. Abbiamo preparato insieme il Natale, addobbando i nostri locali e scaldando l’atmosfera che è giusto che si respiri in questo tempo di Avvento. Il lavoro dei volontari è preziosissimo; a loro e a quanti sostengono la nostra opera siamo molto grati”.

Armando Santus, Presidente della Fondazione Banca Popolare di Bergamo: “Un piccolo gesto per dire innanzitutto grazie a chi, quotidianamente, si prende cura dei più fragili, e lo fa con tanta costanza, delicatezza e partecipazione alle vicende umane. Fra Riccardo e tutti i volontari della mensa dei Padri Cappuccini, a partire dai molti giovani, rappresentano un irrinunciabile presidio di umanità e fratellanza: da parte nostra il plauso più sincero e partecipe”.